Corso di Laurea Magistrale  Sistemi Informativi Territoriali e Telerilevamento
 Skip Navigation Links sei in: > HOME > Didattica > II anno > Geo-ICT II
 pagina visitata 2292 volte dal 29/10/2010  
Geo-ICT II° - Innovazioni e applicazioni 

 

Anno di corso: 2°
Ore di attività in aula: 30
CFU: 5
SSD: Icar/20
Tipologia: B
 
Docente titolare
Luigi Di Prinzio
 
 
Obiettivi formativi (conoscenze, competenze, capacità/abilità)
Nell’attuale paesaggio costituito da un continuo flusso di innovazione nel settore ICT orientato a territorio e ambiente le risorse HW e SW non costituiscono elementi di criticità nello sviluppo di progetti che invece richiedono una forte attenzione agli aspetti metodologici nella costruzione di strutture di geoinformazione. Il secondo corso di Geo-ICT è perciò destinato a formare la base metodologica per lo sviluppo di progetti destinati alla realizzazione di quadri di conoscenza condivisi sui temi territorio-ambiente a dimensione multiattore. L’obiettivo specifico consiste nell’acquisizione di conoscenze e competenze tecnologiche nell’area del ‘geodesign’, fondamentali per lo sviluppo di applicazioni complesse su temi quali il rischio idrogeologico, l’infomobilità, la gestione ambientale, i cambiamenti dell’uso del suolo e la pianificazione territoriale. Il corso costituisce una delle tre componenti della fase di formazione caratteristica del secondo anno della laurea magistrale centrato sulla metodologia del progetto di geoinformazione, insieme al corso di metodologia analitica e progettuale sui temi ambientali, e su quello di ‘disegno dell’informazione’ mutuato dalla facoltà di Design.
 
abstract
The current background in the ICT sector consists of a continuous flow of innovation oriented to environment and territory, hardware and software resources are no longer critical elements into projects that require close attention to the methodological aspects.
The purpose of the second year of Geo-ICT is to form the methodological basis for developing projects aimed to develop frameworks of shared knowledge for territory size themes with multi-actor environment.
The specific objective is the acquisition of knowledge and technological expertise in the area of 'geodesign' fundamental to the development of complex applications on issues such as hydro-geological risk, mobile information, environmental management, land use changes and planning. The course is one of the three components of the training feature of the second year of degree course and focuses on the methodology of geo-information project, along with being analytical methodology and planning on environmental issues, and that of 'information design' borrowed from Faculty of Design.
 
 
collocazione nel progetto formativo
il corso di Geo-ICT II° si colloca nella prima fase del percorso formativo del secondo anno, costituendone una premessa fondamentale per la successiva fase costituita dal laboratorio applicativo collocato in sequenza dopo i tre moduli a contenuto metodologico.
 
contenuti
-         il corso si articola in nove ‘passi’ didattici che caratterizzano la struttura metodologica per lo sviluppo di applicazioni tematiche in progetti di geoinformazione. Ciascuno dei ‘passi’ è presentato negli aspetti di criticità e corredato da soluzioni concettuali e tecnologiche: si comincia dalla definizione del ‘tema’ per passare alla mappatura di portatori di interesse e di diritti e alla relativa analisi della domanda informativa, per poi passare alla fase di ‘disegno strategico’ e a quella del ‘fast prototyping’ seguita dalla progettazione esecutiva ‘OGC compliant’ fino alla struttura del geodatabase e alla relativa definizione dell’architettura tecnologica e infine alla scelta della piattaforma di ’conoscenza condivisa’.
 
 
 
modalità d’esame
la valutazione finaleconsiste in uno schema progettuale che si sviluppa lungo la sequenza metodologica proposta nello schema 1 allegato, corredato di documentazione relativa alle modalità di sviluppo che si intende utilizzare per la realizzazione dello schema. Lo schema progettuale dovrà tenere conto anche dei contenuti sviluppati nell’ambito degli altri moduli (ambiente e disegno dell’informazione) che costituiscono la fase di didattica sulla metodologia del progetto di geoinformazione.
 
 
bibliografia di riferimento
-         http://gisandscience.com/2009/08/13/geodesign-a-bibliography/
-         Sui, D. (2008) From “GIS for Design” to “Design for GIS”: Preliminary thoughts on designing a curriculum for spatial thinking. Santa Barbara, California: Specialist Meeting on Spatial Concepts in GIS and Design, December 15-16, 2008.
-         Dangermond, J. (2009) GIS: Designing Our Future. Redlands, California: ArcNews, Summer 2009.
 
orario e modalità di ricevimento
-dopo ogni lezionee su appuntamentoo via skype
 
lingua di insegnamento
- italiano