Corso di Laurea Magistrale  Sistemi Informativi Territoriali e Telerilevamento
 Skip Navigation Links sei in: > HOME > Didattica > I anno > Geostatistica
 pagina visitata 3297 volte dal 22/09/2009  
Geostatistica 

Anno di corso: I
Ore di attività in aula: 50
CFU: 6
SSD: SECS-S/01
Ambito: Matematica, informatica, statistica e demografia
Tipologia: teledidattica
Docente titolare: Carlo Grillenzoni

obiettivi
Fornire una base metodologica ed operativa alla trattazione dei dati spaziali e temporali di maggiore uso, finalizzate allo studio delle relazioni territoriali, alla mappatura ed alla previsione.

abstract
The course aims to provide the main analytical concepts and operative tools of modern Spatial Statistics and Time Series Analysis. The content is similar to the courses for environmental sciences (indices of spatial dependence, spatial analysis and mapping, kernel and kriging methods), but particular attention is devoted to the applications to territorial topics.

collocazione nel progetto formativo
Laurea magistrale in “Sistemi Informativi Territoriali e Telerilevamento” (SiTel), Primo anno.

contenuti
A) richiami di statistica di base e generalita' dei dati spaziali: formato dei dati e problematiche socio-ambientali principali.

B) analisi dei dati spaziali Puntuali. Sono quelli legati ad eventi che si verificano in un punto delle spazio (come terremoti, incidenti, nascita/morte di imprese). Per questi dati si pongono problemi di:
- misurazione della dipendenza (indici di aggregazione o repulsione)
- stima della funzione di densita' di probabilita' (utile per la costruzione di mappe di rischio, come nel caso dei terremoti)

C) analisi dei dati spaziali Continui. Sono quelli legati a fenomeni che si diffondono con continuita' nello spazio (come inquinamento, indici di vegetazione, ma anche valori immobiliari); per questi dati sono disponibili misurazioni dirette sotto forma di immagini (ad es. dati satellitari) o misurazioni indirette puntuali fornite da centraline o rilevazioni campionarie (ad es. valori immobiliari). I principali argomenti che si pongono in questo contesto sono:
- elaborazione di immagini al fine di estrarre contenuti rilevanti
- stima delle superfici di diffusione sulla base di valori puntuali

D) analisi dei dati Spazio-Temporali. Tipici esempi sono forniti da fenomeni puntuali dove sia presente anche la dimensione tempo (come i terremoti) e sequenze di immagini satellitari multi-temporali.Oltre ai problemi descritti in precedenza (costruzione di mappe), in questo contesto si pongono problemi legati alla Previsione di andamenti spaziali futuri del fenomeno. E' necessario quindi considerare anche aspetti analisi delle serie temporali quali:
- modelli auto-regressivi (stima e previsione)
- metodi di identificazione dei punti di svolta

modalità d’esame
Discussione di una relazione relativa alla elaborazione di dati spaziali

bibliografia essenziale di riferimento
- Arbia G., Espa G., "Statistica Economica Territoriale", Cedam
- Piccolo D. "Analisi delle Serie temporali", NIS
- Aliprandi S., Bison S. "Modelli Spazio-Temporali", Iuav
- Point Pattern Analysis (programmino freeware)
- SciLab (versione freeware di MatLab)


orario e modalità di ricevimento
Tutoraggio a distanza.